Go to all recipes

Torta di carote viola e frutta secca

15 MIN 60 MIN
[{ count_likes }] 2 1

Description

Come prima ricetta della rubrica Fuudly dedicata al Gluten Free vi propongo un dolce, precisamente una bella torta, per dare il via a questo percorso nel mondo del senza glutine.

La torta in questione prende spunto da quella realizzata da un'altra amica blogger e che ho scelto di trasformare in versione sglutinata. La ricetta prevede un impasto a base di carote viola (che possiamo però tranquillamente sostituire con le classiche arancio nel caso in cui non dovessimo trovarle), farina di grano saracenonocciolemandorle e pistacchi sgusciati e tritati ed è, oltre che senza glutinepriva di lattosio, latte e derivati e zuccheri raffinati.

Se non siamo esperti nel campo del gluten free dobbiamo fare attenzione ad un paio di cose per essere certi che la torta risulti effettivamente priva di questa proteina ed adatta ad un consumo da parte dei soggetti celiaci. Esistono infatti alimenti a rischio, ovvero che per natura sarebbero privi di glutine, ma per via del loro processo di lavorazione possono essere lavorati in ambienti dove vengono trattati anche prodotti glutinosi, contaminandoli.

In questa ricetta dobbiamo quindi fare attenzione alla farina di grano saraceno, alle gocce di cioccolato, allo zucchero a velo ed al lievito per dolci che dovranno riportare la dicitura "senza glutine", il marchio della spiga barrata oppure essere presenti nel prontuario AIC (Associazione Italiana Celiachia), scaricabile gratuitamente sul cellulare. Infine se deciderete di utilizzare nocciole, mandorle e pistacchi già tritati fate attenzione, anch'essi devono rispettare almeno una delle tre regole elencate in precedenza per essere idonee. Negli ingredienti delle mie ricette pertanto vi segnalerò con un'asterisco quelle a rischio alle quali dovrete prestare massima attenzione.

Il forno utilizzato per la cottura non deve essere apposito per alimenti gluten free, se si parla della cucina di una casa comune (per i ristoranti le questioni sono differenti), gli unici accorgimenti legati a strumenti ed apparecchiature ai quali fare attenzione sono che essi (stampi, mestoli, fruste e terrine) siano ben puliti e non abbiano residui di lavorazioni precedenti (basta un semplice lavaggio standard in lavastoviglie non servono grossi accorgimenti, ma solo pulizia) ed infine se si scegliere di cuocere contemporaneamente due alimenti, uno con glutine ed uno senza, per sicurezza quello senza dovrebbe stare nel ripiano superiore del forno rispetto a quello glutinoso.

Passiamo invece all'ingrediente principate di questa torta: le carote viola. Prima di tutto vi devo tristemente comunicare che, a differenza di quelle arancioni, non contengono elevati quantitativi di beta-carotene, tanto utile se siamo particolarmente amanti della tintarella. Sono però molto ricche di antociani, ovvero una categoria di flavonoidi utili contro i radicali liberi, maggiori responsabili dell'invecchiamento cellulare. Insomma, non saremo molto abbronzati, ma avremo probabilmente un paio di rughe in meno :)

Infine le carote viola, proprio come i mirtilli, contenendo antociani, sono quindi ottimi per rafforzare le pareti dei vasi sanguigni, infatti, chi ha problemi legati alla rottura di capillari o alla particolare inclinazione alla comparsa di lividi a seguito di traumi anche di lieve entità, saprà che il mirtillo è ottimo per contrastare questa problematica, lo stesso vale per le prugne e per le carote viola, colore che del resto accomuna tutti e tre gli alimenti citati.

Ingredients

Preparation

is required for posting comments

  1. [{ comment.timestamp | time }]
    [{ comment.count_likes }]