Go to all recipes

Crostata con frolla morbida senza glutine

45 MIN 30 MIN
[{ count_likes }] 2

Description

Questo mese per la rubrica Gluten Free vi propongo un dolce realizzato con la frolla morbita ottenuta cuocendo l'impasto con l'apposito stampo chiamato furbo e caratterizzato da una scanalatura lungo il perimetro dello stesso. La ricetta di oggi oltre ad essere senza glutine è senza latte e lattosio.

La crostata morbida è poi stata farcita con due frutti di stagione che io amo alla follia, ovvero pesche ed albicocche adagiate su uno strato di crema pasticcera realizzata con latte di riso. Questo dolce pertanto oltre ad essere adatto a celiaci ed intolleranti al glutine, è perfetta anche per coloro che hanno problemi con lattosio, caseina e proteine del latte.

Per realizzare la base del mio dolce ho scelto di utilizzare farina di riso e amido di mais, probabilmente due delle farine più gettonate nei dolci senza glutine.

La farina di riso ha un indice glicemico piuttosto alto rispetto ad altre, ma viene molto utilizzata nelle preparazioni gluten free. E' comunque sempre meglio utilizzare questo prodotto piuttosto dei mix dietoterapeutici per dolci perché quelli vengono anche sovraccaricati di amidi e di zucchero.

La farina di riso è perfetta sia per realizzare frolle che per i dolci soffici, ma anche per preparare bigné e crepes. E' una delle farine più versatili sotto questo aspetto ed ampiamente impiegata nella realizzazione di dolci e salati gluten free. Altro punto a suo favore è la facilità nel reperirla ed i costi contenuti della stessa (se la si paragona ad esempio ad altre farine come quella di quinoa e teff che sono nettamente più care).

Per la crema pasticcera invece ho scelto di sostituire il latte vaccino con quello di riso per renderla più digeribile. Una peculiarità di questa crema pasticcera (facilmente visibile anche in fotografia) è la presenza massiccia di vaniglia, che io amo. Per questa crema infatti non ho utilizzato la classica stecca acquistata al supermercato, ma di recente sono riuscita a reperirne un tipo proveniente direttamente dal Madagascar. I bastoncini sono ben secchi e i semini della bacca di vaniglia si estraggono con estrema facilità, senza parlare poi del loro profumo e del sapore deciso.

Infine parliamo delle pesche (alle albicocche avevo già dedicato abbondante spazio nella mia ricetta di maggio per questa rubrica). Le pesche sono anch'esse un frutto tipico di questa stagione e ne esistono di diverse varianti: pesche gialle, pesche bianche, peshe noci (o nettarine) bianche, pesche noci (o nettarine) gialle, pesche saturnine (o tabacchiere, per intenderci quelle piatte), pesca percoca sono tra le più conosciute, ma l'elenco potrebbe proseguire ulteriormente.

I frutti caratterizzati da questo colore sono ricchi di carotenoidi, tra cui il betacarotene, che il nostro organismo converte in vitamina A. Ricche di antiossidanti, vitamina C, sali minerali (in primis il potassio, il magnesio ed il ferro), hanno proprietà diuretiche e depurative, sono ipocaloriche, stimolano le difese immunitarie e sono facilmente digeribili.

Infine, in ultimo, sono molto dissetanti (perciò perfette in questa stagione) e piacciono davvero a tutti, grandi e piccini!

Analizzando invece gli ingredienti necessari alla realizzazione di questa ricetta, possiamo evidenziare che quelli a rischio, ovvero che per essere idonei ad una preparazione per un celiaco o un intollerante al glutine devono riportare la dicitura "senza glutine" o il marchio della spiga barrata, sono: farina di riso, amido di mais, lievito per dolci, zucchero a velo, latte di riso e la gelatina alimentare spray.

Tutti gli altri ingredienti sono sempre idonei alla consumazione da parte di soggetti affetti da problematiche legate al glutine.

Ricordate in ogni caso che una delle principali fonti di contaminazione può essere la zona di lavoro, pertanto pulite bene il piano e tutti gli utensili necessari alla realizzazione del dolce prima di iniziare la preparazione per scongiurare il rischio di contaminazione anche involontaria.

Ingredients

Preparation

is required for posting comments

  1. [{ comment.timestamp | time }]
    [{ comment.count_likes }]